Combatti le emorroidi con gusto: concediti un buon gelato!

Ecco come riconoscere un buon gelato artigianale

Siamo ormai alla fine di agosto e le temperature sono in questi giorni più miti...l'estate sta finendo...

Per fortuna che il gelato viene in nostro soccorso, accompagnando per gran parte dell'anno i nostri momenti di golosità.

Un buon gelato può essere un ottimo spuntino ed asseconda qualche peccato di gola che fa vacillare le nostre diete. E' consigliato però prediligere gelati alla frutta, rinfrescanti e nutrienti, soprattutto a chi ha problemi di emorroidi, …

Vi svelo qualche segreto per riconoscere se il gelato che vi propongono è davvero artigianale e preparato con ingredienti biologici naturali: lo sapevate, ad esempio, che più il gelato è sbiadito, più è buono?

Ecco alcune regole per riconoscere un gelato artigianale puro: il cioccolato fondente non deve essere troppo scuro, anche se la percentuale di cacao è alta, in quanto, altrimenti, potrebbe essere stato sottoposto ad un procedimento chimico che serve a renderlo più dolce.

Per il gusto alla crema, invece, se il colore è di un giallo intenso è molto probabile che si tratti di un prodotto industriale: infatti, quello naturale, a base di latte, panna, zucchero e tuorlo d’uovo ha le tonalità dell’avorio.

E per i gusti alla frutta? Cercate di diffidare dalle tinte accese che quasi certamente contengono coloranti artificiali; il colore naturale è quello che si ottiene frullando la frutta, che in tante gelaterie artigianali è il componente principale (insieme e zucchero ed acqua - come un sorbetto) di questi gustosi e rinfrescanti gusti.

Il mio consiglio "d'oro" è quello di cercare un gelataio di fiducia che, come il mio, saprà sicuramente consigliarvi su ciò che di buono e salutare ha preparato per rinfrescare i vostri palati.

Che dire? Non è un buon modo per tenere lontane le emorroidi????

News