Cura delle emorroidi: dall’alimentazione all’intervento chirurgico

La cura delle emorroidi dipende dal tipo di gravità

Non è facile convivere con un problema come le emorroidi. Per questo è necessario sottoporsi periodicamente a visite di controllo e seguire tutti i consigli del medico. In base al tipo di emorroidi verrà prescritta una cura adeguata, ma esistono piccole accortezze che sarebbe bene seguire in ogni caso.

Ai primi segnali di infiammazione e dolori, è utile curare particolarmente l’alimentazione, che dovrà essere sana ed equilibrata, ricca di fibre, frutta e verdure, priva di cibi elaborati e piccanti. Bere due litri d’acqua al giorno favorisce l’evacuazione, diminuisce lo sforzo e i dolori intorno alla parte interessata da prurito e bruciore.

Una leggera attività fisica quotidiana, come la camminata a passo veloce, è una ottima abitudine che  aiuta a tenere allenati i muscoli della zona addominale.

Ma quando la patologia arriva a uno stadio avanzato, non basta seguire questi consigli. Nei casi più gravi, infatti, l’unica soluzione è l’intervento chirurgico. E’ possibile scegliere tra varie metodiche come  l’asportazione chirurgica con anestesia locale, la legatura elastica, la laserterapia o la Dearterializzazione emorroidaria transanale (metodo THD).

Per maggiori informazioni, scarica la tabella comparativa sulle diverse tecniche chirurgiche per la cura delle emorroidi.

News