Macedonie estive: buone e brave contro i sintomi delle emorroidi

macedonia Approfitta dei benefici della frutta di stagione

Chi soffre di emorroidi ormai ha sentito ripetere all’infinito quanto sia importante una dieta ricca di fibre e, con l’estate e il suo carico di squisiti frutti, non c’è stagione migliore per fare il pieno di preziosi nutrienti per il benessere. Per attingere da ogni frutto le sue proprietà più benefiche non c’è niente di meglio di una buona macedonia: ecco un esempio di mix di frutta dalla benefica azione sull’intestino.

Prugne: quando si parla di stitichezza il pensiero non può che correre a questi frutti ricchi di fibre, ideali per le macedonie in tutte le loro varietà.

Anguria: che la chiamiate così oppure cocomero/a, questo frutto è costituito per la maggior parte da acqua che aiuta la formazione di una massa fecale morbida e mantiene idratato l’organismo proprio quando, a causa del caldo, ve n’è la maggior necessità.
Uva: anche se la vendemmia inizia da settembre, l’uva da tavola matura nei mesi precedenti ed è proprio in estate che si può gustare la migliore, beneficiando anche delle abbondanti fibre presenti nella buccia. Per comodità nella preparazione è preferibile scegliere l’uva senza semi.

Pesche e albicocche: oltre al buon contenuto di fibre, questi frutti sono ottimi d’estate perché contenendo elevate quantità di carotenoidi aiutano la pelle a produrre la melanina che la proteggerà dai raggi solari.

Frutti di bosco: soprattutto se si ha la possibilità di raccoglierli freschi, frutti come le fragole, i mirtilli e i lamponi sono perfetti per dare un tocco di colore alla macedonia e per arricchirla di preziosi antiossidanti.

Infine, un consiglio: anche se normalmente una buona macedonia va “condita” con il succo di limone, meglio non esagerare con questo ultimo ingrediente. Le proprietà astringenti del profumato agrume possono infatti ridurre i preziosi effetti anti-stitichezza della restante frutta!

News