Un santuario per la cura delle emorroidi? Solo in Giappone potevano inventarlo

santuario_emorroidi_KunigamiEbbene sì: nel paese asiatico esiste un luogo di culto dedicato a tali problemi

Sino ad oggi i giapponesi ci hanno abituato a invenzioni e stranezze di ogni genere: chi non ricorda, ad esempio, il boom del tamagotchi, il gioco televisivo Takeshi’s Castle da cui venne tratto il programma cult Mai Dire Banzai, le spropositate quantità di bizzarri manga o i gadget tecnologici di ogni tipo che hanno reso celebri nel mondo gli inventori del Sol Levante?

Tutto questo per dirvi che, se soffrite di emorroidi e per caso vi capitasse di concedervi una vacanza in Giappone, non potete perdervi una visita al monastero scintoista di Kunigami. In questo luogo di culto si recano infatti a pregare i fedeli che soffrono di patologie emorroidarie.

Situato nella prefettura di Tochigi, il monastero di Kunigami ospita ogni anno un kisai – ovvero un festival religioso – in cui per allietare gli dei e ottenere la loro grazia si svolge una cerimonia molto particolare il cui protagonista è un grosso uovo di pietra grigia.

Secondo la tradizione, chi porge le terga a questa scultura cantando un solenne inno potrà guarire dalle emorroidi. Anche chi non ne ha mai sofferto è invitato alla preghiera: nei confronti di questi fedeli gli dei potrebbero essere benevoli, proteggendoli da problemi futuri.

Chi ha avuto modo di partecipare al festival, al di là dei suoi aspetti più mistici, ha ammesso di essersi divertito molto. Tuttavia, quanto ad effettive guarigioni, non ci è dato di sapere se gli dei siano soliti o meno concedere la tanto agognata grazia…

Senza nulla togliere alle credenze religiose del popolo giapponese, le persone che desiderano liberarsi dalle emorroidi faranno bene a seguire metodi più scientifici. Curareleemorroidi.it è il posto giusto per trovare tante informazioni utili per il vostro benessere!

News