Rimedi alle emorroidi

Nonostante le emorroidi svolgano un ruolo importante in termini di capacità contenitiva del nostro sfintere, a un certo punto della vita esse possono diventare problematiche e dare origine ai sanguinamenti e ai dolori che molti di noi conoscono, spesso abbinati a gonfiore e infiammazione.

Cosa fare quando questi problemi iniziano a interferire con la serenità psicofisica, nonché con lo svolgimento delle proprie attività quotidiane? La parola d’ordine è non sottovalutare mai i sintomi delle emorroidi poiché, se trascurati, essi possono peggiorare; per questo motivo un rapporto aperto e sereno con il proprio medico curante sta alla base di ogni percorso di guarigione.

Nei casi meno gravi l’assunzione di fibre attraverso l’alimentazione ed integratori ad hoc può risultare di grande aiuto per risolvere il problema della stitichezza, una delle cause principali della comparsa delle emorroidi e della loro difficoltà di guarigione. A proposito di rimedi per le emorroidi di semplice applicazione, validi non solo come trattamento ma anche per la prevenzione, citiamo di seguito qualche consiglio utile.

Emorroidi: le buone pratiche per curarle/prevenirle

  • Osservare una dieta equilibrata in cui non manchino verdure, cereali integrali e altre fonti di fibre che facilitino il transito intestinale
  • Bere ogni giorno almeno due litri d’acqua
  • Praticare attività fisica con regolarità: le migliori sono quelle aerobiche a basso impatto come la camminata o il nuoto, che migliorano la mobilità intestinale e la circolazione sanguigna
  • Rimanere seduti il meno a lungo possibile, soprattutto quando si è in bagno
  • Impiegare carta igienica morbida e prodotti detergenti delicati, tamponando (invece che strofinando) per asciugarsi
  • Curare l’igiene intima anche fuori casa, impiegando apposite salviettine detergenti

Emorroidi: cosa NON fare

  • Evitare di compiere sforzi fisici intensi, compresi quelli per riuscire ad evacuare in caso di stitichezza, così come gli sport a più elevato impatto sulle emorroidi (es. ciclismo, equitazione, sollevamento pesi e motociclismo)
  • Evitare di consumare cibi piccanti, pomodoro, cioccolata e spezie, soprattutto durante le fasi acute del disturbo
  • Sebbene possa lenire nell’immediato le emorroidi dolenti e gonfie, l’acqua fredda non è un buon rimedio per le emorroidi dal momento che dopo l’applicazione ne accentua il fastidio
  • Evitare i bagni caldi prolungati e preferire la doccia come abitudine igienica quotidiana

Qualora queste “buone pratiche” non fossero sufficienti a risolvere i problemi di emorroidi, ad esempio perché già caratterizzate da sintomi di una certa gravità (es. prolasso permanente), sarà comunque possibile adottare strategie efficaci per trovare la guarigione, rappresentate dagli approcci chirurgici ed ambulatoriali.

News